Passa ai contenuti principali

WIP Stoney Creek, un cestino ordinato e qualche notizia

Dopo il proseguimento del mio banner natalizio, vi farò vedere il mio "famoso" cestino e le soluzioni che ho adottato per ordinarlo. Infine parleremo ancora di un'iniziativa benefica e vi segnalerò un tutorial per fare un bellissimo trova forbici.


Ho finito la T del mio banner Stoney Creek, ho quindi oltrepassato la metà :) Carina, vero, con le calze appese? Ora mi aspetta un altro pupazzo di neve.


Schema Stoney Creek Christmas Snowfriends Banner 
Banda di lino Vaupel & Heilenbeck 24 cm colore naturale con bordo rosso 
Filato Rainbow Gallery Treasure Petite pb01 Bright Golg
Filato Rainbow Gallery Treasure Petite pb23 Snow
Bottoni carota

Ho finito anche la tovaglia country, ma devo stirarla quindi ve la farà vedere la settimana prossima. Sto proseguendo con il SAL di Durene Jones e poi ho iniziato un biscornu di Faby Reilly (in realtà è un portafedi, ma io ne faccio un biscornu bello grosso). Nel frattempo, ricordate che vi parlo sempre del mio cestino da lavoro? Ecco, io non ho una craft room, ricamando solo per me non ne ho bisogno, però, avendo l'abitudine di  ricamare in ogni dove (sul divano, in giardino, sul terrazzo, ecc.), avevo bisogno di un contenitore trasportabile per i lavori in corso. Mia mamma aveva un vecchio cestino in vimini (cestone) e così l'ho riutilizzato, ta daaaaaaan


Contiene le scatoline con i filati speciali di cui vi avevo parlato qui, scatoline con perline e paillettes, aghi, puntaspilli, spilli, metro, ditale, telaio, lavagnetta magnetica per attaccarci gli schemi e le buste contenenti i miei WIP (di solito non più di 3 o 4, non voglio avere in giro tanta roba).



Io uso le buste di plastica per tenere in ordine il mio lavoro, ma guardate la Chicca cosa si è inventata, una busta ricamata bellissima! Vi suggerisce qualche idea? Magari avete anche voi un ricamo che aspetta di essere assemblato.

Qualche notizia

La volta scorsa avevamo visto un'iniziativa benefica, i cuori per Manchester. Anche oggi vi parlo di qualcosa per beneficenza, che in realtà c'è già da qualche anno, ma che io ho scoperto da poco. Si tratta di un'iniziativa per sensibilizzare sulla donazione di sangue, organi e midollo osseo e si chiama The Little Yellow Duck Project. Siccome noi creative non sappiamo stare con le mani in mano, possiamo fare delle piccole papere (cucito, uncinetto, maglia, ricamo o altro), alleghiamo una tag che stampiamo direttamente dal sito (qui in italiano) scrivendo il nome della nostra piccola creatura, e poi la lasceremo in qualche luogo in modo che qualcuno la trovi. É un atto di gentilezza. Chi la trova, se vorrà, potrà segnalarlo sul sito andando ad arricchire la mappa. Avete visto quante ce ne sono? Non è divertente?

Infine vi segnalo un tutorial per un meraviglioso ed elegantissimo trovaforbici fatto con ricamo tradizionale. Molto romantico, vero?

Commenti

  1. Bello Irene! Io non so ricamare ma ammiro chi ha questa maestria! A forza di tutorial spero imparerò! E ammiro chi sfrutta le proprie doti per sensibilizzare e donare! Brava! A presto! Elena.

    RispondiElimina
  2. Ciao Irene, bello il banner presto ce lo mostrerai finito.
    Anche io tempo fa avevo un cesto in vimini dove mettevo tutte le cose per ricamare, ma in realtà lo trovavo scomodo quindi ho acquistato una borsa con relativa pochette e ho sistemato tutto là...
    Grazie come sempre per le segnalazioni

    RispondiElimina
  3. Che bella organizzazione Irene, mi piacerebbe avere tutto ordinato, mi metto sempre di impegno organizzo e poi quando lavoro un gran caos, però in compenso troco sempre tutto, buona giornata

    RispondiElimina
  4. Ogni tanto passo e scopro tesori immensi
    un bacio

    RispondiElimina
  5. Comodo il tuo cesto porta lavoro io che ricamo un progetto per volta tengo tutto in una borsa che avevo ricamato tempo fa ( il primo lavoro con cui ho aperto il blog) e dentro ci sono la scatola con filati lo schema...
    Il banner un amore , vedrai che crocetta dopo crocetta riuscirai a finirlo x natale🎄🎄🎄🎄
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ire hai rinnovato il blog ?!?! L ho notato ora riguardando qua e la .

      Elimina
  6. grazie sempre Irene! per la tua sensibilità nel mostrare iniziative di beneficenza... questa è veramente bella!!
    e poi che dire del banner?? sai già tutto!! bellissimo!
    interessante il cesto portalavoro, io però sono più disordinata... ma anch'io trovo tutto (quasi sempre, ;)
    :*

    RispondiElimina
  7. Ciao Irene, complimenti per il ricamo che vedo procede alla grande.
    Bellissimo anche il tuo cesto da lavoro, super ordinato ^_^

    RispondiElimina
  8. Again, beautiful crosses on the Christmas banner. It is going to look so so nice!

    RispondiElimina
  9. Ciao cara Irene, sempre interessantissime nuove qui da te e bei ricami.
    Insomma un vero piacere leggerti.
    A presto Susanna

    RispondiElimina
  10. Lovely basket, and love the banner well done it's beautiful .

    RispondiElimina
  11. Another letter finished on your Stoney Creek banner. Only three more to stitch.

    RispondiElimina
  12. I love how your banner is growing, Irene! And your basket looks so handy. I don't have a craft room either so that might be a good idea for me as well :)

    RispondiElimina
  13. Ma che bello che sta venendo il banner!

    RispondiElimina
  14. ciao Irene! stai procedendo velocissima al banner!
    io,di cestini,ne ho sparsi per tutta casa,e tutti pieni di ricami, di pezzi di lino! adoro vederli pieni di schemi in attesa di essere ricamati!
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. Allora: il banner sta venendo un capolavoro. Il tuo ordine non mi stupisce e il look del tuo blog mi piace moltissimo. Ma come si fa? Non oso cambiar granché😬 Troppa paura cancellare tutto🤣
    Sei bravissima!👏🏽🤗💓

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah guarda, semplicissimo, sono andata su Temi e poi personalizza, ho scelto uno dei nuovi temi responsive, ho solo cambiato il colore et voilà :)

      Elimina
  16. Great progress and you'll be done well in time for Xmas!

    RispondiElimina
  17. You've changed your blog style and I can't find the Translate button! The pictures are very pretty though.

    Hai cambiato stile blog e non riesco a trovare il pulsante Traduci! Le immagini sono molto graziose però.

    RispondiElimina
  18. Che ordine!!! Complimenti! Molto belli i pupazzi !

    RispondiElimina
  19. Ciao sei invitata al mio primo "Giveaway di benvenuto ad Avon... La scelta giusta!!!"
    Se ti va di partecipare passa dal mio blog, ti aspetta un fantastico regalo.
    http://ilsalottinocreativo.blogspot.it/2017/06/giveaway-di-benvenuto-ad-avon-la-scelta.html
    Grazie
    A presto

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Silent Night

Care ragazze, sarò monotona ma, come mi avevo anticipato, tutto novembre sarà dedicato al Natale e anche questo post, con il magnifico schema di Barbara Ana 🎅. Vi farò vedere inoltre un esperimento in broderie suisse e la recensione del libro DMC Point de croix/Cross Stitch 01.

Ancora ornamenti, sono così divertenti e veloci che non mi stanco mai. Allora, un paio di anni fa su Facebook era nato un gruppo di ricamine appassionate di Natale, il Candy Cane Stitchers. Alcune disegnatrici, visto il successo del gruppo, hanno messo a disposizione i loro free, tra cui, appunto, Barbara Ana con Silent Night. Lo schema era proposto in due versioni di colori e le ho ricamate entrambe su aida 80, una light mocha e una nocciola.

Mi piacciono tutte e due 😍. Stoffina in tema e via di cucito tradizionale, con nastrino e campanellino.
Schema free Silent Night di Barbara Ana Designs pubblicato nel gruppo facebook delle Candy Cane Stitchers Tela Aida 80 (20ct) Zweigart color light mocha e nocciola F…

Cat and pudding

Cosa ci fa un gatto con un dolcetto? Aspetta di essere appeso sull'albero 🎄 :) C'è la mano di Durene Jones, naturalmente. Parleremo poi di qualche nuovo (e vecchio) acquisto che ho fatto, le recensioni sono sempre utili 👍

Sono particolarmente felice di ricamare questi free di Durene Jones (li trovate sulla sua pagina facebook e condivisi sulla mia), io la adoro: non solo perchè mi piace tantissimo come disegna (tanto che compro i suoi libri quando escono e le riviste con cui collabora) e non solo perchè i suoi schemi sono sempre semplici, fattibili e divertenti, ma anche perchè è così generosa (posta un free ogni venerdì [e che free!!]) che mi piace farle un po' di pubblicità, se la merita tutta! É una delle poche disegnatrici che non si ripete mai è presta attenzione a tutti: quando ricamiamo qualcosa di suo e lei lo vede sui blog o su facebook, ringrazia. Ma siamo noi a dover ringraziare lei, tra l'altro i suoi schemi in vendita hanno un prezzo davvero accessibile…

Una volpe con il maglione... finita!

Più veloce della luce del previsto ho finito la mia bella volpe di Ekaterina Gafenko. Vedremo poi più da vicino le nuove matassine moulinè DMC e un altro bellissimo blog da visitare.

Allora, innanzi tutto scusate le foto buie ma qui c'è la nebbia e non se ne parla di luce solare splendente. Vi dico un po' di cose su schema e materiali ora che l'ho finito, partiamo dallo schema: lo vedete già quanto è bello ed originale e, anche se le istruzioni sono in russo, è ben comprensibile, basta guardare i simboli e il numero dei filati DMC. Non ci sono mezzi punti, tuttavia è possibile che i colori vengano miscelati, usando un capo di un colore con un capo di un altro. Questa è una costante degli schemi di Ekaterina, il che va benissimo se ricamiamo con due fili, ma se abbiamo scelto una tela da lavorare con un filo sorge qualche problema (mi era successo, ad esempio, con la mia Magic Doll). In questo caso, che fare? La soluzione che avevo adottato io è stata trovare un altro fila…